Categorie di seggiolini omologati

 
 

Il viaggio in auto per il bambino deve rispondere a due esigenze, la comodità e la sicurezza. La normativa europea ECE R44 che stabilisce le prerogative necessarie per la scelta del seggiolino da adottare, prende principalmente in considerazione il peso del bambino. Essa tuttavia è stata affiancata da un’altra norma, la ECE R129 (detta i-Size) per la quale i seggiolini dell’auto devono essere catalogati in base all’altezza del piccolo.
Pertanto oggi la disciplina è regolata da due norme secondo le quali se dovete acquistare il seggiolino per l’automobile dovete sceglierlo in base all’altezza e al peso del bambino. Per quanto riguarda l’età si ritiene che essa non sia rilevante.

 

Come scegliere il seggiolino

In base al peso si distinguono quindi, cinque categorie di seggiolini omologati, che sono indicati in altrettanti gruppi:

· Gruppo 0 per bambini con un peso inferiore ai 10 chili: si tratta della cosiddetta navicella. Dovete alloggiarla sul sedile posteriore dell’auto e dovete assicurarla alla vettura con uno speciale kit di sicurezza.

· Gruppo 0+ per bambini con un peso inferiore ai 13 chili: è meglio noto con il nome di ovetto. Potete alloggiarlo solo sul sedile anteriore dell’auto e dovete sistemarlo in senso contrario di marcia. Quando lo montate dovete disattivare l’airbag. Non ci sono kit di per assicurare l’ovetto, ma dovete legarlo al sediolino dell’auto tramite la cintura di sicurezza.

· Gruppo 1 per i bambini che hanno un peso che va dai 9 ai 18 chili: è un seggiolino per bambini già più grandi. Potete applicarlo sia sul sedile anteriore nel senso di marcia che su quello posteriore. Dovete assicurarlo tramite la cintura di sicurezza. Potete proteggere il piccolo anche con un cuscino di protezione addominale.

· Gruppo 2 per i bambini che hanno un peso che va dai 15 ai 25 chili: è un seggiolino che deve essere assicurato tramite cintura di sicurezza. Potete posizionarlo sia sul sediolino anteriore nel senso di marcia, che in quello posteriore.

· Gruppo 3 per bambini che hanno un peso che va dai 22 ai 36 chili: è un rialzo con un proprio schienale. Dovete assicurarlo tramite cinture di sicurezza e non può essere utilizzato se il bambino supera i 125 centimetri.

In base all’altezza del bambino ci sono i seggiolini del gruppo i-Size. I produttori segnalano sull’apposita targa l’altezza minima e massima che il bambino deve avere per potere viaggiare in condizioni di sicurezza con quel particolare seggiolino.

Vi consigliamo pertanto di leggere con molta attenzione l’etichetta di omologazione europea dove sono indicati tutti i valori di riferimento, quindi anche se un seggiolino ha un particolare tipo di ancoraggio che potete utilizzare solo se avete un’auto a ciò predisposta. Questo sistema di fissaggio viene definito Isofix e previene gli errori di posizionamento, poiché rende il seggiolino più stabile in quanto immediatamente connesso con il telaio dell’auto. Potete però montarlo solo su alcune auto omologate e dovete perciò verificare che la vostra vettura sia idonea all’installazione.

La normativa sulla sicurezza del bambino è molto severa, pertanto se non rispettate le prescrizioni potete incorrere in multe salate che partono dagli 80 euro e possono arrivare anche 323 euro. Nei casi più gravi ci può essere anche la sospensione della patente da 15 giorni fino a 2 mesi, nel caso in cui si riscontri una recidiva negli ultimi due anni. Se invece c’è un’alterazione dei sistemi di sicurezza le multe amministrative vanno dai 40 ai 162 euro.

Naturalmente al di là delle multe l’aspetto più importante è adottare tutte le misure previste dalla legge per tutelare la vita del bambino. Un’importante innovazione partirà dal primo luglio 2019, data in cui è previsto che, per i bambini fino a quattro anni di età, venga adoperato un seggiolino antiabbandono, che prevede un suono particolare per segnalare la presenza del piccolo.

La normativa è conseguente a terribili fatti di cronaca dai quali è emerso che alcuni genitori, presi da impegni e dalla stanchezza, possono dimenticare in auto i figli anche per un’intera giornata. Queste disattenzioni hanno portato alla perdita della vita di bambini molto piccoli e hanno scosso la coscienza del Paese, pertanto la nuova normativa è stata accolta con grande favore. Vi forniamo di seguito alcune recensioni per farvi orientare nell’acquisto del seggiolino per auto più adatto alle esigenze dei vostri bambini.

 

I migliori seggiolini 
con Isofixsenza Isofix
seggiolino auto con sistema IsofixSeggiolino auto senza Isofix